eToro
Markets
Plus500
AvaTrade
XM
 


Come diventare trader

Diventare trader è il sogno di molti per poter intervenire sul mercato borsistico o del Forex e “giocare” con milioni di dollari allo scopo di ottenere dei guadagni enormi.

Prima di spiegarvi come diventare trader, interessiamoci preventivamente a che cos’è realmente questo mestiere.

 

Che cos’è un trader e qual’è la sua funzione?

Un trader ha la funzione di agire sul mercato borsistico per conto di una società della quale il trader è dipendente, per conto di clienti (privati o società) o ancora per suo proprio conto (attraverso le piattaforme di trading).

Il trader può intervenire sul mercato delle azioni, delle opzioni, delle obbligazioni e anche su quello delle valute o delle materie prime.

Per diventare trader bisogna dar prova di analisi ed essere molto rigorosi. Un trader professionista passa in effetti la maggior parte del suo tempo nell’interpretazione delle tendenze e nell’analisi dei diversi mercati. Trarrà il massimo profitto dalle opportunità che gli eventi economici offrono. Diventare trader vuol dunque  necessariamente significare essere al corrente dell’attualità finanziaria.

I trader o anche i “golden boy” lavorano generalmente per le grandi banche (per gestire i capitali di queste ultime), all’interno di società di trading (specializzate nella gestione delle azioni) o anche per grandi imprese per i rischi di variazione delle valute.

 

Per diventare trader dovrete avere queste qualità

  • Avere una completa padronanza dell’inglese perché il trading si effettua sui mercati internazionali e l’inglese è la lingua utilizzata sull’insieme di questi mercati
  • Conoscere nel dettaglio il funzionamento dei diversi mercati finanziari e borsistici per essere capaci di analizzare i dati e di speculare sui futuri movimenti
  • Anticipare e soprattutto gestire al meglio le proprie emozioni. Poichè lo stress è il peggior nemico dei trader, bisogna necessariamente conservare la propria calma per non commettere errori
  • Infine, il trader deve avere una capacità di anticipazione significativa ed essere capace di agire rapidamente sui mercati per profittare delle opportunità di guadagno a tempo

 

Formazione e scuola per diventare trader

Se siete interessati da questo mestiere: bisogna seguire degli studi come le scuole di commercio o di gestione o ancora dei corsi universitari in finanza, gestione o economia. Un’esperienza (formazione o stage) nei settori bancari o borsistici è un valore aggiunto.

 

Cominciare a diventare trader

Per cominciare a farvi le vostre esperienze come trader, potete cominciare a trattare sul mercato delle valute attraverso un software di trading proposto da dei broker e chiamato “piattaforma di trading on line”. Potrete quindi cominciare ad imparare le basi del mestiere del trader scambiando valute, oro o anche petrolio.

Questo perché i mercati finanziari sono da un po’ di tempo accessibili a tutti e permettono quindi ai privati di profittare anche loro dei vantaggi sui plusvalori delle azioni, indici, valute o altri attivi. 

Per iniziare come trader, il mercato ideale rimane il mercato delle valute o Forex, che permette di concentrarsi al principio su una sola gamma di attivi e di realizzare dei profitti significativi soprattutto grazie all’effetto leva.

 

Corsi delle valute

plus500