Markets
eToro
Plus500
AvaTrade
XM
 


Che cos’è lo slippage?

Tra i termini legati all’analisi tecnica importanti del Forex, bisogna assolutamente conoscere lo slippage  perché permette di cogliere delle buone opportunità di guadagno. Ecco quindi alcune spiegazioni a proposito di questo fenomeno molto apprezzato dai trader.

 

Lo slippage : che cos’è?

Lo slippage  nel Forex rappresenta una figura grafica o tecnica nella quale il valore atteso di un attivo è diverso dal valore realmente eseguito dal mercato. Questo fenomeno è generalmente osservabile quando il mercato è chiuso oppure tra due sedute di trading.

È provocato da eventi particolari che modificano in maniera imprevista le tendenze o la loro volatilità in seguito a delle prese di posizione di massa non previste dagli analisti e quindi non anticipate. Sebbene le valute siano anch’esse interessate dallo slippage, questo fenomeno viene osservato maggiormente su altri tipi di attivi.

Lo slippage  è un indicatore di tendenza molto forte perché esprime una volatilità importante.

 

Prendiamo un semplice esempio.

Per capire meglio il fenomeno dello slippage  prendiamo l’esempio di un attivo che presenta un’apertura a 8.000 punti e uno stop loss a 7.970 punti. Questo attivo apre la seduta successiva con il valore di 7.950 punti. Si osserva quindi uno slippage  che accresce le perdite generate da questo attivo.

Dal punto di vista grafico, è facile riconoscere uno slippage perché viene rappresentato da una frattura della curva ovvero uno spazio vuoto tra il valore atteso e quello eseguito. Utilizzando i grafici a candela giapponese è più facile cogliere questo tipo di rappresentazione grafica.

 

Corsi delle valute

plus500