Markets
eToro
Plus500
AvaTrade
XM
 


Trading di azioni on line

È già possibile trattare le azioni investendo direttamente nel mercato borsistico. Ma sapevate che è possibile trattare delle azioni anche online attraverso i CFD?

Ma qual'è realmente la differenza tra il trading borsistico  tradizionale e il trading dei CFD? È quello che vi invitiamo a scoprire attraverso qualche spiegazione.

 

Che cos’è un’azione?

Si chiama azione una delle principali attività del mercato borsistico. Un’azione rappresenta una parte di un’impresa che quest’ultima vende in cambio di una remunerazione sotto forma di dividendi.

Gli investitori che possiedono azioni guadagnano quindi del denaro proporzionalmente ai benefici realizzati dalla società che le ha emesse. Chiaramente c’è anche un interesse finanziario per le imprese perché queste ultime recuperano così dei fondi che permettono loro di investire più facilmente.

 

Il trading di azioni tradizionale

Quando si fa trading di azioni in maniera classica, questo equivale a scambiare concretamente questa attività. Un investitore che tratta delle azioni deve quindi comprare e vendere concretamente le azioni coinvolte.

Per comprare e vendere le sue azioni l’investitore tradizionale deve rivolgersi ad un intermediario che accede per lui al mercato borsistico. Si può trattare il più delle volte di un organismo bancario o di un broker specializzato nella negoziazione in borsa. Esistono anche dei broker online che permettono di acquistare e vendere delle azioni in diretta su internet.

Come indicato prima, con il trading tradizionale online l’investitore possiede quindi delle parti della società emittente delle azioni. Riceve così ogni anno dei benefici in forma di dividendi ma questi dividendi sono in funzione dei benefici realizzati dalla società.

 

Il trading di azioni tramite i CFD

Quando si negoziano le azioni attraverso i CFD non si posseggono realmente le azioni coinvolte. In effetti quando si fa trading con i CFD, l’investitore si accontenta di stipulare un contratto con un intermediario per scambiare la differenza tra il valore iniziale dell’azione e il suo valore alla scadenza del contratto. È per questo che tali contratti si chiamano CFD cioè Contratto per Differenza. 

Inoltre i CFD propongono generalmente un effetto leva che permette di aumentare la redditività del trading di azioni a breve termine. Questo effetto leva oscilla tra il 5 e il 10% del prezzo dell’azione. 

I contratti CFD sono quindi degli strumenti di trading che offrono la possibilità di negoziare le azioni senza bisogno di possederle o di comprarle concretamente.

Tuttavia i trader che investono nei CFD ricevono comunque dei dividendi e dei frazionamenti azionari come un azionista tradizionale, con la differenza che non possiedono alcuna parte della società emittente.

 

I vantaggi di un trading di azioni con i CFD

Come avrete capito, il trading di azioni online con i CFD presenta numerosi vantaggi. Da un lato l’investimento costa molto meno al trader, che paga in media il 10% in meno del prezzo classico di un’azione.

Dall’altro, grazie all’effetto leva, può sperare nei benefici conseguenti in molto meno tempo di quanto non ci vorrebbe nel quadro di un trading tradizionale.

Ma i CFD possono ugualmente  essere utilizzati allo scopo di coprire le posizioni aperte su altri mercati. In effetti sono spesso utilizzati soltanto a questo scopo dai trader più esperti.

 

Corsi delle valute